Gli 80 E, Mattei ed il popolo belante!

Ascoltando Rai News 24 : conferenza stampa con Mattei R.

Continua a dire che gli 80 E che ha dato in elemosina agli elettori per vincere le ultime elezioni, siano stati giusti e abbiano aiutato quelle persone.

Non si sognerebbe, da bravo imbonitore, di affermare la verita’.

Gli 80 miserabili Euro, considerando gli aumenti “irreali” decisi dal governo tra tasse, imposte e
balzelli, non sono serviti a nulla ai cittadini “belanti”.

Finitela di nominare questi schifosi 80 Euro, perche’ sono serviti solo a Mattei R. per ingannare gli Italiani!

Mattei R. vattene! l’Italia ha bisogno di gente seria ed onesta! persone come te
si trovano nelle fiere o nei circhi.

I mass media nascondono la verita’. Chi c’e’ dietro Mattei Renzo?
Vi informiamo noi: Ue, Bce, Germania, U.s.a., Bilderberg e Rothschild Groups.
Chiara l’antifona? la marionetta e’ arrogante perche’ e’ protetto da un sistema blindato.
Stanno impoverendo l’Italia per renderla appetibile agli speculatori internazionali affiliati.
Bastardi, nemici dell’Italia, nemici dello sviluppo.

Questo pagliaccio ha fatto un sacco di promesse prima e dopo il suo insediamento a Palazzo Chigi, e dopo circa un anno dalla nascita del suo Governo sono perlopiù tutte disattese. Le uniche promesse che sta mantenendo sono quelle fatte alla Troika (vedi, per esempio, il jobs-act che cancella i diritti e le libertà dei lavoratori). Mattei si dipinge come l’uomo della provvidenza che salva l’Italia dalla cattiva Merkel, ma in realtà è identico a Monti e come uno scolaretto sta mettendo in atto tutte le ricette imposte dal duo Draghi-Merkel.
Mattei Renzo è solo l’ennesimo pupazzo manovrato dai ‘poteri forti’. Prima ce ne liberiamo, meglio sara’.

– (Staff)

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

belante

Le tasse servono solo per rubare!

DELIRIO al parlamento europeo,l’Euro Deputato Godfrey Bloom(EFD):”Le tasse servono solo per rubare,quando la gente se ne accorgerà vi impiccherà!

Godfrey Bloom, eurodeputato dell’Efd (Europe of Freedom and Democracy :europa della libertà e della democrazia) attacca pesantemente il parlamento europeo e il loro sistema politico fiscale,il tutto durante una discussione riguardante l’evasione fiscale nei paesi europei,dove in pole position c’è l’Italia.Una bocca piena di verità,censurata ovviamente da tutte le emittenti televisive,giornali e media italiani ed europei.

Ecco il suo attacco shock:

“Lo stato è un’istituzione di ladri di grosse dimensioni.
Le tasse sono solo un sistema con cui politici e burocrati rubano denaro ai cittadini per poi sperperarlo nei modi più vergognosi.Questo posto non fa eccezione (riferendosi all’attuale parlamento europeo).

Affascinante!Io davvero non riesco a capire come possiate mantenere un’espressione così seria (rivolgendosi agli eurodeputati italiani in primis e a quelli europei che favoriscono l’austerity)quando si parla di evasione fiscale.L’intera commissione e la sua burocrazia pagano le tasse, voi avete “offerte speciali” di ogni sorta:aliquote fiscali composite,soglie fiscali elevate,pensioni non contributive…

Voi siete i più grandi evasori di tutta Europa e sedete quì a “pontificare”.Bene,il messaggio è arrivato nelle case dei cittadini della UE.Scoprirete che gli “euroscettici” torneranno,posso dire di peggio:non appena la gente comprenderà i vostri inganni,non gli servirà molto tempo per prendere d’assalto questo parlamento ed impiccarvi!ED AVRANNO RAGIONE!

fonte: http://jedasupport.altervista.org/blog/politica/euro-deputato-shock-inganni-gente/?doing_wp_cron=1416497309.8490459918975830078125

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

parlamento-europeo-Godfrey-Bloom

L’Italia non ha futuro! si esca dall’euro

Il Pil, che tutti credono sia un indice di ricchezza e di sviluppo, e’ esattamente il contrario. Pil e debito pubblico, che crescano e’ positivo ma solo se si avesse una moneta sovrana, in modo da ridurre sostanzialmente la tassazione, favorendo l’economia. Purtroppo abbiamo tutti gli elementi contrari alla crescita ed allo sviluppo, di cui i politici solo fanno patetica demagogia: – spesa pubblica che sfiora gli 800 miliardi. – politici ancora con status privilegiati aristocratico – monarchici da secolo 18º. – magistratura ancora addobbata con ermellini e costumi dell’ ‘800, quindi anacronistici. Stesso discorso per i vertici universitari, in quanto a costumi ed ermellini. Abbiamo una moneta non sovrana (Euro) che comporta sistematiche manovre finanziarie stile “lacrime, sangue e suicidi” che servono solo a pagare gli interessi, intanto che il debito sovrano aumenta a dismisura.. Un debito pubblico fuori controllo, il terzo piu’alto al mondo. 2180 Miliardi il debito pubblico aggiornato ad oggi, l’equivalente di 36205 E pro capite. Insomma, io non vedo nulla di buono all’orizzonte! I migliori economisti e lo stesso Fmi consigliano all’Italia di uscire dall’europa, dall’euro e da tutti quei politicanti alla Renzi. http://fabriziobratta.altervista.org/fmi-renzi-italia-non-futuro/

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

poverta'

Ecco come tagliare 50 MILIARDI DI SPESA PUBBLICA ed eliminare IRAP ed IMU per sempre.

I cittadini Italiani devono pagare ogni mese ai loro concittadini, le pensioni più care al mondo.

Ogni italiano, deve estrarre dalle proprie tasche in media 1125€ al mese(neonati e centenari compresi), per pagare le spese condominiali del “CondominioItalia” che ammontano a 800 miliardi anno. Di queste, le pensioni incidono per 250Miliardi anno (350€ abitante al mese!). L’Italia è il Paese Ocse che spende di più in pensioni, con una quota di Pil pari al 15 % rispetto ad una media Ocse del 7%. Si tratta di un valore superiore rispetto ad altri Paesi con un alta spesa pensionistica come Austria, Francia e Grecia (12%) e Germania, Polonia e Portogallo (11%) .

Pensioni costano ad ogni italiano in media(neonati compresi) 110€ al mese in più rispetto ai tedeschi, francesi , Austriaci. Eppure sentiamo dire che i pensionati Italiani prendono poco…perchè? Come sono distribuite le Pensioni in Italia? Ecco la tabella:

E’ una cosa che non esiste in nessun paese al mondo.

Se ultima riga della tabella si legge male la riporto qui: cittadini che prendono oltre 3000 euro al mese sono in 776.809 , per un costo di € 40.598.797.000 , corrispondenti a una media di 52.277 € ciascuno.

Andrebbe tenuto conto anche che il 24% dei pensionati dispone di DUE PENSIONI, e meno del 10% dispongono di TRE o più pensioni cumulative. Andrebbero sommate per limitare eventualmente il cumulo al limite deciso.

Ipotizzando di mettere un limite alle pensioni a massimo 32.600 € anno, quanto risparmierebbe l’Italia di Spesa Pubblica?

(52.277-32610)x776.809= 15.277.000.000 € risparmio annuo (più il risparmio dalle doppie e triple pensioni che accumulate superano i 3000€…. per sempre.)

Ipotizzando di mettere limite massimo di pensione a 19.000€ anno, quanto si risparmia?

(52.277-19.000) x 776.809= 25.849.000.000

(32.610-19.000) x 631.059 = 8.588.710.000

(28.403-19.000) x 555.460 = 5.222.990.000

(25.443-19.000) x 800.445 = 5.157.260.000

(22.426-19.000) x 1.029.585 = 3.527.350.000

TOTALE RISPARMIO ANNUO 48.345.000.000 (a cui va aggiunto il risparmio da pensioni doppie e triple che in accumulo superano i 1500 €, quindi si superano abbondantemente i 50 miliardi anno di risparmio..). Ancora poco se ci equipariamo a Tedeschi, Francesi, Polacchi, Austriaci, che al nostro posto spenderebbero circa 80 miliardi anno meno di noi , (circa 110€ procapite al mese in meno di noi). Ecco trovati i soldi per eliminare definitivamente IRAP edIMU !

Terza ipotesi, se limitiamo le pensioni sopra 1500€ , con delle trattenute proporzionali dal 5 al 40% come nella tabella sottostante si risparmiano circa 27-30 miliardi miliardi anno…..

Questa elargizione di denaro pubblico così come nella tabella non è più sostenibile ! Non sono diritti acquisiti, ma SOPRUSI!!! E’ ora di finirla , per l’ imprenditore tenere un operaio è diventato un lusso che non può più permettersi, costa oltre 3 volte lo stipendio che prende a causa è della folle spesa pubblica che nessuno controlla.

Con imposte, tasse e contributi esagerati su costo lavoro, beni e redditi, si è bloccato il sistema. Imprenditori ed operai si suicidano, mentre alcuni milioni di italiani vivono con simili elargizioni elencate in tabella . Altro che evasione, il problema in italia non sono le Entrate, che sono già troppe per la capacità contributiva degli italiani, ma le USCITE, che sono folli!! Va messo un TAPPO ALLE FALLE DELLA BOTTEROTTA prima di tentare di riempirla, e va creata una AGENZIA USCITE più severa di Ag. Entrate per controllare spese pubbliche, sprechi, malgestioni e corruzione dei nostri funzionari pubblici.

LA PENSIONE NON è UNA RENDITA!!! Ma un SUSSIDIO per chi non è più in grado di lavorare. Sveglia italiani. I politici non cambiano queste cose, il Pd prende voti dal 40% dei pensionati, ed il pdl prende i voti dal 30% dei pensionati.

Con una sola manovra mettendo mano a queste cose si possono risparmiare circa 50 Miliardi anno di spesa pubblica.

Se non si sistemano queste cose in fretta, le cose si sistemeranno da sole, con la guerra e la miseria, con la rivoluzione e la distruzione del paese. Sistemiamo fin che siamo in tempo, che è quasi finito.

– Gianluigi Dal Brun

fonte: http://gianluigidalbrun.wordpress.com/2013/05/01/politici-ecco-dove-recuperare-50-miliardi-anno-di-spesa-pubblica-per-sempre/

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

risparmiare 50 Miliardi

Fmi su Renzi: “ITALIA NON HA FUTURO”

Nelle condizioni attuali, “l’Italia non è un Paese per cui si possa assicurare un futuro radioso, o quantomeno sereno”.

E’ il giudizio sull’Italia di Renzi, che arriva dal direttore esecutivo del Fondo monetario internazionale, Andrea Montanino, durante la presentazione del Country report sul nostro Paese.

“La crescita potenziale dell’Italia di fatto crolla per gli anni futuri, siamo inchiodati allo 0,5%”, ha spiegato.

L’Italia ha un grande futuro: fuori dall’Euro e dall’Ue. Libera dai politicanti alla Renzi.

fonte: http://voxnews.info/2014/10/08/fmi-su-renzi-italia-non-ha-futuro/

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

renzi e Fmi

La capitolazione degli Italiani

Ormai non ci sono piu’ dubbi, agiscono alla luce del sole. Quanto sono bacati gli elettori del Pd in primis, ma anche dei partiti tradizionali.
A costoro non interessa minimamente l’andamento della politica del partito che votano.
Puo’ stare con chicchessìa! loro sono apolidi, specie nel Pd, che alimentano e danno potere ad un partito che sta programmando la disfatta del paese, altro che progresso e futuro! come dichiarano a gran voce, in un delirio comune.
Hanno assoldato il fior dell’incompetenza, per non avere nessun tipo di contraddittorio ed eseguire solo ordini in questo attuale sistema autoritario, che ha ridotto l’Italia ad asta fallimentare.

Sperano, con una deflazione assicurata, di favorire la futura formazione del governo unico mondiale.
L’operazione e’ voluta dagli “Illuminati” della massoneria e sta portando buoni risultati.
Italiani, avete col vostro “dannoso ed irresponsabile” voto al Pd, rinforzato la macchina che sta programmando la vostra stessa “capitolazione”, insieme a quella del paese.

– Anonimo da Web

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

politiche del pd

Il grande inganno del “Debito Pubblico”

“Caro Antonio, in seguito alla chiacchierata di ieri, aggiungo perchè è evidente che il Debito pubblico sia sostanzialmente un inganno… Il Signoraggio è sostanzialmente la differenza di valore che c’è tra i costi tipografici per emettere carta-moneta e il valore nominale, ovvero, la cifra che è scritta sopra. Questa differenza di valore tra il costo tipografico e quello indicato sulla facciata della banconota costituisce il Signoraggio, e, che come potete immaginare, è una cifra molto elevata. Nel momento in cui la Banca Centrale compra delle cose utilizzando questa moneta, che a lei è costata pochissimo (il costo tipografico è la carta filigranata e inchiostri) ottiene un potere di acquisto enorme che solo lei può avere. Quindi per quanto riguarda la carta-moneta solamente la Banca Centrale che la emette gode di questo beneficio. La Banca Centrale nella parte del bilancio che riguarda il passivo non scrive il costo tipografico di emissione delle banconote ma il valore nominale! Cosicché quello che in realtà è un attivo, il Signoraggio, diventa un passivo per la banca! Quindi non è tassabile, viene evaso, ecc… Questo potere equivale alla quantità di carta-moneta che è in circolazione. La moneta emessa in questo modo crea debito pubblico. Ciò è dovuto al fatto che il Ministero del Tesoro quando vende i Buoni del Tesoro alla Banca Centrale, invece di pagare anche lui le banconote al costo tipografico (costi irrisori) in realtà le paga AL COSTO NOMINALE INDICATO SOPRA, PIU’ GLI INTERESSI, perché paga con i Buoni del Tesoro. Questo debito ovviamente va a carico dei cittadini! Quindi per essere chiari, l’ammontare totale del debito pubblico che ammonta oggi a circa 35.000 euro a testa, in realtà è un credito, e i cittadini potrebbero richiederlo indietro. Alla Banca Centrale. La Banca Centrale si occupa di stampare la carta-moneta. Per questa stampa spende pochissimi soldi, ma si fa pagare per il valore NOMINALE. Per fare un piccolo esempio, è come se il proprietario di un Casinò, nella sua contabilità mettesse al passivo non il costo di stampa delle fiches ma il valore nominale scritto sulle fiches. ULTERIORE INGANNO E’ LA RIDISTRIBUZIONE DI QUESTA RICCHEZZA CHE VIENE RIPARTITA TRA I VARI PAESI MEBRI DELLA UE (In pratica i nostri soldi vanno in altri paesi ad insindacabile ARBITRIO degli ORGANI BCE-UE)”.
– Avvocato tributarista (Anonimo)

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

debito sovrano interessi

Cronache di una crisi a progetto e suoi sviluppi speculativi

tasse1

Per quanto riguarda le misure dei 3 (tre) governi tecnici, compreso l’attuale: bocciati.

I 3 (tre) personaggi, compreso l’attuale, sono stati NOMINATI, non eletti da nessuno.

Costoro sono manovrati da potentati.

Non rappresentano i cittadini, ma le Banche!

Ogni loro misura, antieconomica, la camuffano con “slogan”, facendo credere che serva alla ripresa economica.

Inutile dilungarmi su un concetto cosi’ elementare ed evidente.

Bisogna essere sordi e ciechi per non capire cio’ che stanno compiendo: “la rovina dell’Italia”.

Le loro riforme , che non ha chiesto nessuno, sono volute dall’Ue e dal Drago della Bce,

per incrementare il processo di deflazione e per mandare sempre piu’ imprese e famiglie in bancarotta.

Ovviamente lo fanno con misure antieconomiche: in primis una tassazione rekord.

Solo cosi’ avranno tutti i beni in “liquidazione fallimentare” e le banche acquisteranno a prezzi ridicoli ovvero entreranno in possesso delle ipoteche e quindi degli immobili, in modo facile, privi di empatia, come da routine per i freddi Banchieri e speculatori internazionali.

Ormai stiamo nelle mani di un gruppo di “delinquenti autoritari”. Dove e’ finita la democrazia in Italia? tempo fa’ ci hanno detto che era “sospesa”…gia’ questa attuale si chiama “tecnocrazia” o derivati di tale concetto..

E’ tutta demagogia la loro: slogan e salvataggio di banche e politica, che intanto “vivacchia”, come sempre, forte dei propri “indiscutibili” privilegi “usurpati” alla Monarchia, alla quale si sono SOSTITUITI, senza averne TITOLI, MERITI, DIRITTI.

L’attuale inquilino di Palazzo Chigi e’ un nominato “a progetto”, non eletto da nessuno. Non mi risulta che stia facendo gli interessi degli Italiani. Ha triplicato l’imu su prima casa e specialmente seconde case, con fare arrogante e spietato, per ragioni di cassa. Andatevi a studiare la Costituzione e noterete che viene calpestata tutti i giorni.

La casa non produce un reddito se non quando e’ affittata, per cui l’imu e’ palesemente anticostituzionale e mi sorprende che la Corte Europea, non si sia ancora espressa in materia. Concludo augurandomi che personaggi del genere…non si vedano piu’ in questo disgraziato paese! che ha bisogno, piuttosto, di “giustizia” e di riprendersi …certamente con misure che non siano antieconomiche, come fanno costoro!

In questo quadro pietoso, del debito pubblico, matematicamente insanabile, non se ne parla, essendo strumento di schiavitu’ e sottomissione del popolo ai propri governanti.

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

crisi2

Italia in lutto

Dicono di voler salvare l’Italia ma adottano misure antieconomiche…

Probabile che stanno accelerando la deflazione per mandare sempre piu’ imprese e famiglie in bancarotta. Ovviamente lo fanno con misure antieconomiche: in primis una tassazione rekord. Solo cosi’ avranno tutti i beni in liquidazione fallimentare e le banche acquisteranno a prezzi ridicoli ovvero entreranno in possesso delle ipoteche e quindi degli immobili, in modo elementare, senza empatia, come da routine per i freddi Banchieri e speculatori internazionali.
Ormai stiamo nelle mani di un gruppo di apolidi delinquenti autoritari. Dove sta la Democrazia in Italia? tempo fa’ ci hanno detto che era sospesa…gia’ questa attuale si chiama “tecnocrazia” o derivati di tale concetto !!! che schifo l’Italia! mi vergogno di essere Italiano in queste condizioni.

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

tasse1

Il tempo della demagogia e’ scaduto ..

Consiglierei il Governo di dimezzare le imposte e tasse, per rivedere l’economia risollevarsi dalla recessione. Basta privilegi di pochi e miseria ormai assicurata per gli Italiani, anche per le prossime generazioni. Ad oggi, manca lo slancio per ripartire. Quando vedremo una inversione di tendenza da parte della politica? basta slogan, basta illusionismo, basta demagogia! La politica ha giocato tutte le sue false carte dei tarocchi e la situazione e’ la recessione, il baratro della disperazione. Avete afferrato il concetto? basta fare i bambini viziati e prendere in giro una intera nazione, colpevole di aver votato politici che non stanno facendo gli interessi della nazione ma sempre i propri personali e di partito. Il governo Renzi tira a campare, come da routine! le riforme non le ha chieste nessuno, solo il Drago della Bce, l’Ue e la signorina Merkel. Intanto l’Italia precipita sempre piu’ nel baratro! le riforme che stanno facendo, inducono il Paese in deflazioe e dovrebbero favorire solo la speculazione internazionale. L’Italia e’ in liquidazione fallimentare, altro che ripresa, altro che il nuovo che avanza! Il tempo della demagogia e’ scaduto e non ha prodotto risultati proficui per la nazione, assicurandole solo miseria.

crisi2

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”