Il nuovo assetto sociale e la classe dominante!

Con questa Unione Europea e questa moneta unica ci hanno messi in gabbia, non so quanti di voi lo hanno capito. Siamo in un vicolo cieco. Ci sono ormai due schieramenti: uno dominante e l’altro no. Quindi dominanti e dominati; questi dominati una volta divisi tra imprenditori e ceto medio da un lato e operai dall’altro (che tra l’altro si facevano la guerra) ora sono livellati. Quindi ci sono solo due grandi schieramenti: classe dominante sopra e dominati sotto, dove siamo tutti, un enorme contenitore ovvero un open space, che comprende i “piccoli” imprenditori che poi sono il 99% degli imprenditori. Queste micro-imprese non se la passano bene, tutt’altro a causa della pressione fiscale che tocca percentuali altissime intorno al 60% ma anche più. Ci sono casi in cui si arriva a toccare il 70-75% per cui immaginate il quadro che ne viene fuori. Anche i politici, che tra l’altro non contano più niente come figure, sono stati ridotti a burattini del sistema dominante. Quindi cerchiamo di ascoltare i liberi pensatori “seri e onesti” come Claudio Messori, Diego Fusaro, Valerio Malvezzi, Francesco Amodeo e gli altri professori di economia che frequentano i loro canali di riferimento es. : Byoblu su Youtube. Non esiste via di fuga e le cose peggioreranno, quindi facciamocene una ragione. Cerchiamo l’unica soluzione che è di uscire da questa Unione Europea e anche dall’euro. Non c’è altra via di fuga. Spero che comprendiate la gravità della situazione e iniziate a muovervi con lo scambio di opinioni al fine di sensibilizzare la gente. Cosi’ non c’è futuro!


Precedente I nuovi negrieri del capitale. Sradicamento e deportazione. Successivo I VERI COLPEVOLI DELLA CRISI - Valerio Malvezzi