Crea sito

Il fardello degli interessi sul debito pubblico, fuori controllo.

Gli interessi passivi sul debito pubblico sono destinati ad aumentare e a raggiungere quota 100 milardi nel 2015. Dai 78 miliardi pagati dallo Stato per finanziare il proprio debito nel 2011 si passa agli 89 nel 2012 per salire ai 95 nel 2013 e per arrivare a quota 99,808 nel 2015. Le proiezioni – contenute nel bilancio 2013 della ragioneria dello Stato – indicano quindi un avvicinamento dell’Italia alla fase critica del 1992 quando gli interessi passivi a carico dello Stato raggiunsero quota 99 miliardi per poi inanellare un trend crescente fino ai 116 miliardi del 1996 (grafico storico sugli interessi passivi sul debito italiano).

Con la differenza che in quel periodo i tassi etc.
di Vito Lops – Il Sole 24 Ore – leggi su http://24o.it/FmRtP
==========================================================================================
[NdR] Questo “falso mito” dell’europa costituita su di una moneta, produce “deflazione” ma soprattutto “affari” per gli speculatori internazionali e politici corrotti.
debito pubblico1

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Pubblicato da Blogger2014 - Magazine solo online

http://fabrizio-bratta-sito-ufficiale.webnode.it/