VI SPIEGO COS’E’ LA MAFIA

aula-tribunale

La mafia è una forza di criminalita’ organizzata che non solo e’ attiva in molteplici campi illegali, ma tende anche ad esercitare funzioni di sovranità, normalmente riservate alle Istituzioni Statali, su un determinato territorio, imponendo ad esempio una sorta di tassazione sulle attività economiche legali e dotandosi di un sistema normativo che prevede sanzioni violente per coloro che adesso sono considerati devianti.

Si tratta quindi di una sorta di criminalità che presuppone alcune condizioni: l’esistenza di uno Stato di tipo moderno, che rivendichi a se il monopolio legittimo della violenza, una economia libera di vincoli feudali, fondata cioè sulla proprietà privata e sul mercato , l’esistenza di violenti in grado di poter operare in proprio, imponendo anche alle classi dirigenti la propria mediazione violenta.

Naturalmente la debolezza dello Stato, ed in particolare la sua incapacità di garantire l’ordine e la sicurezza attraverso la Polizia e relative strutture Giudiziarie efficienti, diventa condizione per l’affermarsi di un potere “alternativo” di tipo violento.

E’ piu’ probabile, inoltre, che questo si affermi quando una società e’ in rapida trasformazione, quando i tradizionali equilibri sociali sono entrati in crisi ed il livello di conflittualità fra gruppi e ceti sociali e’ alto; le classi dirigenti hanno difficoltà a guidare una rapida tradizione del sistema feudale ad un regime caratterizzato dallo Stato moderno e dalla proprietà privata dei mezzi di produzione e non si affermano nuove “Elites” in grado di subentrare rapidamente alle vecchie.

Reporter

(Freelancer, Valter Padovano)

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

  • Le mafie ormai costituiscono le economie sommerse esentasse, che l’ultimo governo ha introdotto nel calcolo del PIL nazionale. Paradossale!!