Politiche di cui vergognarsi. La Troika non si vergogna!

Continua la propaganda demagogica dell’imbonitore di Firenze, sempre presente in Tv e talk show.
Abolizione dell’art. 18 dei lavoratori, unica garanzia storica, frutto di dure lotte sindacali.
18 miliardi di tasse in meno, prevalentemente sul lavoro, a vantaggio degli imprenditori e l’illusione degli 80 Euro, che non sono serviti a niente, solo a vincere le elezioni in forma ingannevole.
Naturalmente, queste misure e questi successi del governo non sono il risultato di una nuova visione della politica e della spesa pubblica.
Come sempre, sono il risultato di nuove tasse e imposte…intanto l’imu e’ triplicata! una imposta incostituzionale !!! l’iva, dovrebbere essere cancellata, invece e’ aumentata e a breve raggiungera’ il 25%, giusto per affossare sempre piu’ un’economia gia’ in recessione, come ogni altro settore industriale.
Il settore immobiliare e’ praticamente paralizzato a causa del peso fiscale ed a pagare il conto di queste misure antieconomiche, come sempre, sono i cittadini, classificati dai poteri forti: “rompiscatole” buoni solo a pagare tasse, imposte e votare il dittatoriello di turno.
Insomma, questi “parassiti” prevalentemente di sinistra, Pd e comunisti della “Troika”, si vantano di successi che non esistono.
Finora la “casta politica” non ha fatto il minimo sacrificio, non sono previsti per questi extraterrestri.
I cittadini, tartassati e trattati come zerbini, restano gli unici a pagare, sempre piu’, per politiche scellerate e disoneste di chi, anziche’ tutelarci, continua a vessarci e a impedirci un presente e semmai una speranza per un futuro migliore!!!

(Staff)

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

indifferenza del Pd

esente imu

Benvenuti in Italia

Benvenuti in Italia, il paese di Belzebu’

BERLUSCA :”DEVO TORNARE NELLE PIAZZE”.

RENZO:”CONTINUANO A CONTESTARMI? VEDIAMO CHI SI STANCA PRIMA?”

(Staff)

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

renzo e berlusca

tasse ai terremotati

Addio al mattone e alle compravendite!

La rivoluzione degli estimi e il via libera definitivo del consiglio dei ministri. Sarà elaborato un algoritmo per calcolare la rendita, partendo dai redditi di locazione medi. Queste sarebbero le riforme? trovare nuove vie per estorcere soldi? è schifoso. Non hanno idea di come andare avanti, non sanno come far ripartire l’economia, sanno solo prendere. Il mercato immobiliare, gia’ in paralisi, si blocchera’ definitivamente. Per non parlare del danno economico alle famiglie che non sapranno come pagare e neanche come vendere. Pensano di espropriare con imposte impossibili da pagare?
In Italia nessuno comprera’ piu’ casa. Addio compravendite!
(Staff)

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

esente imu

esonero imu

Chi governa deve guardare al medio e soprattutto al lungo termine ed al benessere della Patria!

Chi governa una nazione, pensi a diminuire la pressione fiscale drasticamente, in modo tale da permettere a tutti di pagare le giuste tasse! (art.53 della nostra Costituzione, mai preso in considerazione), ma non perdano altro tempo prezioso, lo facciano subito. La visione economica e sociale di una nazione non va’ calcolata nel breve termine con misure di lacrime e sangue promosse da tecnici, salvando la politica. Al contrario, si deve guardare al medio e soprattutto al lungo termine ed al benessere della Patria.

Il problema è che non c’è un programma chiaro che tenga conto di tutte le problematiche del Paese. Danno vita, di volta in volta, a misure tampone oggi per un problema domani per un altro. Non c’è una visione di insieme, nel frattempo il debito è arrivato a 2100 miliardi circa, follia!!! Credo che anche questa classe dirigente non risolverà nulla, la cosa peggiore è che sono convinto che serva solo buona volontà senza pensare all’immediato ritorno in termini di elettorato. Con questa tassazione, tra tasse dirette ed indirette, non solo si soffoca il sistema perchè non gira più denaro ma si terrorizza il Paese che non vedendo “luce” giustamente risparmia per andare avanti.

Intanto che scrivo questo articolo sul Blog, il debito pubblico e’ a quota 2151 miliardi di euro. Pro capite 35732 E. Visitate : http://www.brunoleoni.it/ Solo la politica non si preoccupa, se non a parole,vivendo sul piedistallo dei propri privilegi, in un paradiso artificiale. Per il futuro? mi dispiace doverlo dire, ma non esiste un futuro con questi numeri. Arrivederci!

debito pubblico

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Esemplari iniziative di diversi Comuni Italiani, a seguito della alta pressione fiscale

Esemplari iniziative di diversi Comuni Italiani, a seguito della alta pressione fiscale e della grave crisi economica.
Uno dei Comuni che ha adottato la lodevole iniziativa:

soppressione tasi

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

L’Italia si risollevera’ con gli 80 E che faranno ripartire l’economia ?!

Nessun riferimento all’imu, che hanno triplicato.

Nessun cenno ad interventi sui privilegi..come da routine.

Nessun cenno ai capitoli: “esodati” e ad ogni altra misura “urgente”, seria e risolutiva.

L’Italia si risollevera’ con gli 80 E ai lavoratori dipendenti, che faranno ripartire i consumi!

Quegli 80 E non basteranno neanche a pagare l’imu e le altre imposte vessatorie sulla casa.

La domanda nasce spontanea: ma vi sembra una misura seria?

I cittadini hanno bisogno di posti di lavoro, essendo la Repubblica Italiana fondata sul lavoro.

Ridurre al minimo ovvero a media europea le imposte sugli immobili che hanno mandato in paralisi il mercato immobiliare.

Si trovino risorse dove esistono gli sprechi , divisi tra privilegi ed eccessi. I nostri amministratori dimostrano di essere palesemente avulsi dalla realta’, chiusi nell’oblio dei propri paradisi artificiali ad personam.

esente imu