#EuroGendFor pronti ad intervenire se necessario!

Si chiama EUROGENDFOR. Sono attivi e pronti ad intervenire in caso di necessita’. Credevi che non ci avessero pensato?

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

SHOCK! Il più grande Crimine (VERSIONE INTEGRALE) di Paolo Barnard

Pubblicato il 27/feb/2013
http://paolobarnard.info

DIVULGA QUESTO VIDEO PRIMA CHE LO CENSURINO!

Quello che televisione e giornali non vi faranno MAI vedere.
Un tributo doveroso a quest’uomo, Paolo Barnard, che cerca in tutti i modi di esporre alcune durissime verità a quelli che hanno ancora voglia di conoscerle, a coloro che non si sono ancora rassegnati, arresi alla comune informazione depistante.
Chiunque vorrà rendere un servizio informativo importante potrà condividere e divulgare questo video.

Ascolta IL TIPICO DISCORSO DELLO SCHIAVO di Silvano Agosti:

Paolo Barnard: COME L’EURO DISTRUGGE L’ITALIA

Paolo Barnard: LE MAFIE, I PIFFERAI E I TOPI

Paolo Barnard: IL COLPO DI STATO IN EUROPA – trattato di Lisbona

Categoria
Intrattenimento
Licenza
Licenza YouTube standard

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Speciale Italia5Stelle dal Circo Massimo di Roma

LaCosa si trasferisce a Roma per seguire i 3 giorni di festa Italia5Stelle dal meraviglioso Circo Massimo.

Oggi Beppe Grillo farà un annuncio che potrà cambiare la vita di tutti i cittadini italiani. Dal palco del Circo Massimo, questa sera alle 21:15, la storia di questo paese potrà prendere una direzione diversa. Sarà l’Italia a 5 stelle che vogliamo costruire insieme.

I numeri della prima giornata di Italia 5 Stelle. Alle polemiche, ai titoloni di giornale che tirano le somme dopo il primo giorno e alle foto fatte ad arte per dissimulare, preferiamo la chiarezza dei numeri. Ecco allora le cifre che raccontano la prima giornata di Italia 5 Stelle al Circo Massimo: l’area davanti al parco è all’incirca di 10mila metri quadrati e durante l’intervento serale di Beppe Grillo l’area era piena. Considerando che in uno spazio di 1 metro quadro possono stare da 2 a 4 persone, la matematica ci dice che davanti al palco c’erano tra le 20mila e le 40mila persone. Le foto lo mostrano chiaramente, almeno quelle scattate tra le ore 20 e le 21, la fascia oraria durante la quale Beppe Grillo era sul palco. Se poi si scatta una foto nel pomeriggio – quando si sta ancora allestendo il palco – e la si fa passare per una foto scattata in serata, inevitabilmente il colpo d’occhio è diverso;
moltissime persone hanno ascoltato l’intervento di Beppe Grillo dagli stand disseminati su tutta l’area del Circo Massimo: 175 gazebi, rappresentativi degli eletti e degli attivisti del Movimento 5 Stelle nei Comuni e nelle Regioni italiane, e 2 più grandi dedicati ai parlamentari europei e a quelli di Camera e Senato. Non abbiamo previsto un’area unica dedicata al dibattito, ne abbiamo previste 177!
I nostri parlamentari erano tutti lì: dalle 20 (quando è terminato l’allestimento) fino a tarda sera, il gazebo di Camera e Senato è stato letteralmente invaso dai cittadini. E i parlamentari che non hanno trovato spazio nel gazebo si sono intrattenuti all’esterno, dovunque ci fosse la possibilità di parlare, ascoltare, confrontarsi. Stessa cosa è avvenuta negli stand regionali e comunali.
In totale ieri, giorno lavorativo, al Circo Massimo sono arrivate tra le 45mila e le 50mila persone, che si sono spalmate su un’area vastissima (l’intera area del Circo Massimo è di 73mila metri quadrati e può accogliere fino a 300mila persone).
Ne aspettiamo ancora di più nella giornata di oggi e di domani, interamente dedicate al lavoro fatto dagli eletti del Movimento 5 Stelle.

La scaletta degli degli di oggi 11 ottobre:
h11.00 – h11.15: Buongiorno
h11.15 – h11.30: Nunzia Catalfo e il Reddito di Cittadinanza
h11.30 – h11.45: Patrizio Cinque, sindaco di Bagheria
h11.45 – h12.15: musica con i Formazione Minima
h12.15 – h12.30: Carlo Sibilia e la Sovranità
h12.30 – h12.45: Filippo Nogarin – Livorno
h12.45 – h13.00: Vincenzo Santangelo e gli F35
h13.00 – h13.30: musica con il Maestro Annecchino
h13.30 – h13.45: Massimo De Rosa, Ambiente e terriorio
h13.45 – h14.00: Giovanni Endrizzi e il Gioco D’Azzardo
h14.15 – h14.30: Marco Valli, Euro e Economia Italiana
h14.30 – h14.45: collegamento dai gazevo
h14.45 – h15.00: Andrea Cioffi e le Grandi Opere
h15.00 – h15.30: musica con i Capone Bungt Bangt
h15.15 – h15.30: Giuseppe Brescia, Ebook e Scuola
h15.30 – h15.45: Alfonso Bonafede, Giustizia e Anticorruzione
h16.00 – h16.30: musica con l’Improbabile Orchestra
h16.30 – h16.45: Giulia Gibertoni, candidata presidente in Emilia Romagna
h16.45 – h17.00: musica con Nina Monti
h17.00 – h17.15: Vito Crimi – Riforme Costituzionali e inciuci
h17.15 – h17.45: musica con gli SHIJO X
h17.45 – h18.00: Danilo Toinelli e la Legge elettorale
h18.00 – h18.15: Barbara Lezzi, Pensioni e Casta
h18.15 – h18.45: musica con i Mercutio
h18.45 – h19.00: Roberto Fico, Rai e Informazione
h19.00 – h19.30: musica con Remigio Furlanut
h19.30 – h19.45: Paola Taverna e le Spese folli della Casta
h19.45 – h20.15: musica con i Koen
h20.15 – h20.45: musica con i Vallanzaska
h20.45- h21.15: musica con Edoardo Bennato e la partecipazione straordinaria di Beppe Grillo
h21.15 – h21.45: l’intervento di Beppe Grillo
h21.45 – h22.15: gran finale in musica con i Meganoidi

fonte: http://www.beppegrillo.it/

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Petrolio italiano: Ce lo chiede l’Europa? No, Renzi!

{Il portavoce a 5 Stelle in Europa, Piernicola Pedicini, punta il dito sul Governo italiano, colpevole di non seguire le indicazioni dell’Europa che ci chiede di puntare sulle fonti di energia rinnovabile. Il Governo di Matteo Renzi punta sull’estrazione del petrolio, con danni ambientali incalcolabili per il nostro territorio. Pedicini, con chiarezza e decisione, ci spiega la gravità di un progetto suicida.}

Io mi chiamo Piernicola Pedicini, sono uno dei vostri eletti al Parlamento europeo, sono uno dei 17 e sono il titolare della Commissione ENVI ambiente, salute e sicurezza alimentare per questo oggi vi parlerò di politica energetica e dell’impatto che ha sulla salute dei cittadini e soprattutto anche sullo sviluppo e sulle economie locali. Perché avrete sicuramente sentito dire da qualche tempo a questa parte, prima da Prodi e adesso ultimamente da Renzi, che l’intenzione del Governo centrale in Italia è quello di raddoppiare la propria produzione energetica da fonti fossili. Si sta parlando di petrolio praticamente. Molti di voi diranno: ” Ma come? In Italia si estrae petrolio?” Ebbene si.

E intanto la versione ufficiale è che il petrolio è uguale ricchezza. Si pensa che il petrolio è uguale a Kuwait e Arabia Saudita, si parla tantissimo di indipendenza energetica e della necessità di uscire dalla crisi e quindi questa può essere una via d’uscita molto molto importante. Sfortunatamente io vengo dalla Basilicata una regione dove si estrae già il petrolio da oltre 30 anni, in realtà dai tempi di Mattei, ed abbiamo potuto sperimentare sulla nostra pelle cosa significa estrarre il petrolio italiano che è davvero un petrolio di pessima qualità. La Basilicata è tra le regioni più povere d’Italia c’è un altissimo tasso di disoccupazione, c’è stata a causa di queste estrazioni la distruzione delle economie locali e dell’agricoltura in particolare, lo spopolamento della regione che come sapete spopolamento equivale a impoverimento, un inquinamento delle falde acquifere che dalla Basilicata non solo alimentano la Basilicata ma approvvigionano anche tutta la Puglia e soprattutto c’è stata una crescita delle incidenze di tutti quei tumori che sono correlati all’esposizioni da idrocarburi. Quindi tumori alla mammella, alla prostata, al colon retto, linfomi e leucemie. Quindi uno potrebbe pensare :” Va bene, tutto sommato però, è un problema della Basilicata. A noi poco ce ne importa”. Se non vi spinge però una riflessione, uno spirito di solidarietà dovete sapere che questo non è in realtà un problema lucano ma un problema di tutta Italia. Io ho con me questa piantina che vi fa vedere che i permessi di estrazione e le estrazioni attualmente sono stati concessi in tutta la Valle Padana nell’alto Adriatico, nell’Adriatico centrale compreso in terra ferma l’Abruzzo e il Molise, nell’Adriatico meridionale in terra ferma anche sulla Puglia, qui c’è tutta la Basilicata con estensione anche alla Campania in particolare il Sannio e l’Avellinese, c’è tutti i permessi concessi nel Mare Ionio quindi la Sicilia, vedete in terra ferma e sul canale di Sicilia, qualche permesso anche in Sardegna.

Quindi stiamo parlando di un problema tutt’altro che locale, un problema generalizzato. Tra l’altro il raddoppio delle estrazioni in mare comporterà anche un impatto importante finora non ancora sperimentato alla pesca, al turismo immaginate tutte le piattaforme nel mare Adriatico con i rischi che si corrono di un eventuale incidente in un mare chiuso come l’Adriatico. A tutto questo si aggiunge un’aggravante davvero pesante. Perché uno sente dire in televisione :”Ce l’ha chiesto l’Europa! Ce l’ha chiesto l’Europa”
Benissimo, qui l’Europa ci chiede tutt’altro. Ci chiede di puntare sulle energie rinnovabili ed entro il 2030 di alimentarci fino al 30% producendo energie da fonti rinnovabili cosa di cui l’Italia ne è piena. Tuttavia, ecco, il governo centrale decide di puntare invece in direzione opposta sul raddoppio della produzione energetica basata su fonti fossili. Questo significherà perdere un’occasione di sviluppo per cui la Germania, la Francia, l’Olanda investiranno in ricerca produrranno nuove tecnologie che fra 10 anni quando noi avremo esaurito il nostro petrolio ci venderanno a caro prezzo questo per dire che siamo nelle mani di autentici incompetenti di politica energetica oltre che mossi dalle commistioni forti che hanno, questo il Governo centrale, con queste lobby che hanno un fortissimo, fortissimo potere. Perciò pensateci la prossima volta quando vi troverete a dover scegliere tra una forza politica come il Movimento 5 Stelle che davvero difende gli interessi dei cittadini e gli altri. Vi saluto cortesemente.

fonte: http://www.beppegrillo.it/la_cosa/2014/08/29/petrolio-italiano-ce-chiede-leuropa-ren/

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Taverna: “la gente NON HA IL PANE e voi riformate la Costituzione?”

L’intervento della portavoce M5S al Senato Paola Taverna nel corso della seduta del 01 agosto 2014
sulla proposta di revisione della Parte II della Costituzione.

Segui Senato Cinque Stelle su:
Facebook: http://www.facebook.com/SenatoCinqueS…
Twitter: http://twitter.com/Senato5Stelle
Iscriviti al nostro canale: http://www.youtube.com/senatocinquest…
Qui tutte le info sulle attività del M5S in Parlamento: http://www.parlamentari5stelle.it

Persone che pensano il m5s sia contro l’operazione marenostrum…

Lì ci sono anche gli Italiani.La retorica politica sugli sbarchi di immigrati è diventata patetica. Se avessimo avuto…

Posted by Luigi Di Maio on Montag, 1. September 2014

Va invece ricordato che il m5s fu promotore dell’abolizione del reato di clandestinità.
Avvallò l’operazione Marenostrum Prima ancora la facesse Letta http://www.beppegrillo.it/…/strage-lampedusa-servono…
Appoggiò con questa mozione l’operazione stessa http://www.beppegrillo.it/…/immigrazione-ok-a-mozione…
Come si può del resto sentire dalla voce della senatrice Donno.
Mare Nostrum, la dichiarazione di voto del M5S (Donno)
Per commentare andate su questa stringa: https://www.facebook.com/luigidimaio/posts/727704507266098?fref=nf

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

La Fine dei Tempi

Le credenze riguardanti l’escatologia, ovvero gli ultimi tempi, si riferiscono ai contenuti presenti nei testi Sacri del Giudaismo, Cristianesimo ed Islam (religioni monoteiste).

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Tecnologia per tutti!

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Muito bom! É de dar inveja para as outras cidades. “E é no Brasil”

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Coincidenze allarmanti

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Il primo passo per il nuovo ordine mondiale, banche private!

Un impareggiabile Beppe Grillo ci parla di “Signoraggio Bancario” e debito pubblico…prendete appunti!

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”