Il tempo della demagogia e’ scaduto ..

Consiglierei il Governo di dimezzare le imposte e tasse, per rivedere l’economia risollevarsi dalla recessione. Basta privilegi di pochi e miseria ormai assicurata per gli Italiani, anche per le prossime generazioni. Ad oggi, manca lo slancio per ripartire. Quando vedremo una inversione di tendenza da parte della politica? basta slogan, basta illusionismo, basta demagogia! La politica ha giocato tutte le sue false carte dei tarocchi e la situazione e’ la recessione, il baratro della disperazione. Avete afferrato il concetto? basta fare i bambini viziati e prendere in giro una intera nazione, colpevole di aver votato politici che non stanno facendo gli interessi della nazione ma sempre i propri personali e di partito. Il governo Renzi tira a campare, come da routine! le riforme non le ha chieste nessuno, solo il Drago della Bce, l’Ue e la signorina Merkel. Intanto l’Italia precipita sempre piu’ nel baratro! le riforme che stanno facendo, inducono il Paese in deflazioe e dovrebbero favorire solo la speculazione internazionale. L’Italia e’ in liquidazione fallimentare, altro che ripresa, altro che il nuovo che avanza! Il tempo della demagogia e’ scaduto e non ha prodotto risultati proficui per la nazione, assicurandole solo miseria.

crisi2

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Coincidenze allarmanti

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Identikit del parlamentare medio.. #Riforme

Da una indagine recente, si e’ scoperto che la maggioranza dei parlamentari
sono figli di madre certa e padre sconosciuto, persino al fisco!
Da cio’ deriva il loro comportamento e le loro attitudini.
Sono dei disadattati in cortocircuito con la societa’ e con il proprio elettorato. Sono dei figli di Troika!

parlamentari a progetto

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

La speranza è una trappola – Intervista a Mario Monicelli

La speranza è una trappola inventata dai padroni, io spero in qualcosa che non c’è mai stata in Italia, una bella rivoluzione”. Iniziamo questo 2012 con un piccolo regalo che apprezzerete sicuramente: l’intervista integrale a una delle voci più coraggiose della cultura italiana, Mario Monicelli. Era il 19 marzo del 2010, pochi mesi prima dalla scomparsa del grande regista, e fu registrata in occasione della trasmissione evento Rai per una Notte.

Il padre di tutti gli indignati ci regala un punto di vista spietato sulla cultura, sulla televisione e sulla politica del nostro tempo.

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Adolf Hitler, Mein Kampf (La mia battaglia)

Le liberta’ ti accorgi che mancano solo quando le hanno tolte, perche’ prima non si e’ fatto nulla per cambiare le cose, e poi diventa difficile tornare ad essere liberi.
LA LIBERTA’ DI ESPRESSIONE, OPINIONE, NON VANNO TOCCATE, PERCHE’ SONO UN MODO PER METTERE IN DISCUSSIONE LE COSE, CHE PORTANO ALLA VERITA’.
“Il metodo più efficace per prendere il controllo dei popoli e dominarli del tutto è quello di sottrarre un pezzettino della loro libertà ogni volta, così da erodere i diritti attraverso migliaia di piccole e quasi impercettibili riduzioni. In questo modo, la gente non si accorgerà che diritti e libertà sono stati rimossi fino a quando sarà oltrepassato il punto in cui tali cambiamenti non possono essere invertiti.”
– Adolf Hitler

Ops.. ma e’ cio’ che sta accadendo con la tecnocrazia di oggi!? la storia si ripete..

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

hitler

LA MALEDIZIONE DEGLI EBREI

Dalla Biblioteca Universale Laterza 1988 sull’ebraismo si può notare che questo popolo ha subito nel corso della sua storia esperienze molto negative. A giudicare dai loro profeti, le maledizioni si sprecano. Non starò qui a parlare di un argomento accuratamente sviscerato da sommi storici. Basta che anche voi leggiate il libro della serie PUECH. Per quale motivo è stato odiato e perseguitato? Le cause sono molteplici e vanno dalla sua volontà di separazione fino alla ricchezza che lo ha portato all’usura. Studiando sui testi di storia di oltre 50 anni fa (liceo scientifico) avevo appreso che l’attività di banchieri e presta soldi portava gli ebrei a spingere alla guerra re e papi. Quando le guerre non terminavano con il successo, allora i debitori si accanivano contro gli usurai e li mettevano al rogo. Tuttavia non si può negare le grandi sofferenze subite, ad esempio, per colpa dei nazisti. C’è qualcosa ancora oggi che non li fa amare: i fanatici religiosi ortodossi che spingono per una costante separazione dal contesto arabo, nel quale sono inseriti come stato medesimo. Tuttavia molta ironia e molte accuse anche in Voltaire (dizionario filosofico) a cura di Mario Bonfantini del 2004. L’accusa maggiore sta nell’aspettativa di messia guerrieri che vendicassero le offese ricevute (ne hanno avuti moltissimi) e nell’aver rifiutato Cristo che avrebbe risolto con l’amore tutta la storia ebraica. Ora abbiamo Papa Ratzinger che pare portato ad offrire loro maggior successo.

f.to ANDREA GRIFFANTI

Pensateci bene: gli ebrei vennero perseguitati dagli antichi Egizi, perchè stavano diventando troppo forti. Furono poi successivamente perseguitati a lungo nel Medioevo. Ci fu poi l’Olocausto, in cui milioni di ebrei morirono. Che siano un popolo maledetto? Alcuni affermano che queste disgrazie sono causate dal fatto che loro hanno messo a morte Gesù, il figlio di Dio. Voi cosa ne pensate?

ebrei

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Ecco perché bestemmiamo Cristoforo Colombo. Ascoltate e imparatene tutti!!

Eccezionale interpretazione della Storia, quella vera! non quella scolastica…

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”