Il tempo della demagogia e’ scaduto ..

Consiglierei il Governo di dimezzare le imposte e tasse, per rivedere l’economia risollevarsi dalla recessione. Basta privilegi di pochi e miseria ormai assicurata per gli Italiani, anche per le prossime generazioni. Ad oggi, manca lo slancio per ripartire. Quando vedremo una inversione di tendenza da parte della politica? basta slogan, basta illusionismo, basta demagogia! La politica ha giocato tutte le sue false carte dei tarocchi e la situazione e’ la recessione, il baratro della disperazione. Avete afferrato il concetto? basta fare i bambini viziati e prendere in giro una intera nazione, colpevole di aver votato politici che non stanno facendo gli interessi della nazione ma sempre i propri personali e di partito. Il governo Renzi tira a campare, come da routine! le riforme non le ha chieste nessuno, solo il Drago della Bce, l’Ue e la signorina Merkel. Intanto l’Italia precipita sempre piu’ nel baratro! le riforme che stanno facendo, inducono il Paese in deflazioe e dovrebbero favorire solo la speculazione internazionale. L’Italia e’ in liquidazione fallimentare, altro che ripresa, altro che il nuovo che avanza! Il tempo della demagogia e’ scaduto e non ha prodotto risultati proficui per la nazione, assicurandole solo miseria.

crisi2

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Identikit del parlamentare medio.. #Riforme

Da una indagine recente, si e’ scoperto che la maggioranza dei parlamentari
sono figli di madre certa e padre sconosciuto, persino al fisco!
Da cio’ deriva il loro comportamento e le loro attitudini.
Sono dei disadattati in cortocircuito con la societa’ e con il proprio elettorato. Sono dei figli di Troika!

parlamentari a progetto

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

La speranza è una trappola – Intervista a Mario Monicelli

La speranza è una trappola inventata dai padroni, io spero in qualcosa che non c’è mai stata in Italia, una bella rivoluzione”. Iniziamo questo 2012 con un piccolo regalo che apprezzerete sicuramente: l’intervista integrale a una delle voci più coraggiose della cultura italiana, Mario Monicelli. Era il 19 marzo del 2010, pochi mesi prima dalla scomparsa del grande regista, e fu registrata in occasione della trasmissione evento Rai per una Notte.

Il padre di tutti gli indignati ci regala un punto di vista spietato sulla cultura, sulla televisione e sulla politica del nostro tempo.

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Adolf Hitler, Mein Kampf (La mia battaglia)

Le liberta’ ti accorgi che mancano solo quando le hanno tolte, perche’ prima non si e’ fatto nulla per cambiare le cose, e poi diventa difficile tornare ad essere liberi.
LA LIBERTA’ DI ESPRESSIONE, OPINIONE, NON VANNO TOCCATE, PERCHE’ SONO UN MODO PER METTERE IN DISCUSSIONE LE COSE, CHE PORTANO ALLA VERITA’.
“Il metodo più efficace per prendere il controllo dei popoli e dominarli del tutto è quello di sottrarre un pezzettino della loro libertà ogni volta, così da erodere i diritti attraverso migliaia di piccole e quasi impercettibili riduzioni. In questo modo, la gente non si accorgerà che diritti e libertà sono stati rimossi fino a quando sarà oltrepassato il punto in cui tali cambiamenti non possono essere invertiti.”
– Adolf Hitler

Ops.. ma e’ cio’ che sta accadendo con la tecnocrazia di oggi!? la storia si ripete..

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

hitler

Riforme, Sen. Paola Taverna: “State offendendo l’intelligenza dei cittadini!”

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Regole di interesse generale:

REGOLE:

1) INCANDIDABILITA’ a vita degli eletti al Governo, al Parlamento, alle Regioni e Comuni, se NON si raggiungono gli OBIETTIVI.

2) INCANDIDABILITA’ a vita degli ELETTI che NON rispettano gli OBBLIGHI.

3) Colpa e Responsabilità Condivisa.

OBBLIGHI:

1) Rispetto delle promesse elettorali.1) La Costituzione Italiana regolamenta e salvaguarda le Leggi e le Norme dello Stato emanate in favore del Popolo, mentre è scopo comprimario della politica-partitica, senza alcuna forma o dicitura che induca al VOTO DI SCAMBIO, provvedere al suo benessere, crescita, sviluppo e miglioramento esistenziale in vita!

a) Sulla parte ECONOMICA con effetto immediato.

b) Sulla parte STRUTTURALE e RIFORME il termine è dell’ intera Legislatura.

2) Rimanere nel partito dove si è eletti, altrimenti si possono dare le dimissioni ed essere RICANDIDABILI.

3) Sospensione della professione per conflitto di interessi.

4) Priorità della Spesa Pubblica.

5) No ai doppi incarichi pubblici.

OBIETTIVI:

1) Riduzione del Debito Pubblico di 20 MILIARDI di Euro su base annua e complessivamente di 100 MILIARDI di Euro per l’ intera Legislatura.
2) Cresita del PIL.
3) Minor TASSE.

EFFETTI E CONSEGUENZE:

1) L’ incandidabilità a vita dei POLITICI NON rieleggibili, per mancato raggiungimento degli OBIETTIVI, farà decadere in maniera CONSEGUENZIALE i ” POTERI FORTI”.

2) Verrà a mancare il partito ” PADRONALE ” in quanto l’ intera classe politica dovrà impegnarsi per il raggiungimento degli OBIETTIVI.
3) Effetti POSITIVI a ” cascata e conseguenziali ” sull’ Economia e sul Popolo.

REGOLE per una normativa vera e reale della POLITICA.

OBBLIGHI per l’ impegno e la serietà della POLITICA.

OBIETTIVI per ” mandare tutti a casa ” i politici che NON lavorano per il bene del POPOLO.

NON UNA POLITICA DI SPERANZE… MA UNA POLITICA DI CERTEZZE!

fonte: Movimento FiduciaZerØ : https://www.facebook.com/movimento.fiduciazero

politica senza soldi

coscienza etica

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

La crisi con pilota automatico..

Questa e’ deflazione indotta e studiata a tavolino dalle Lobbies Finanziarie ( in primis Gruppo Bilderberg). Non ci faranno uscire dall’euro! previsioni per il futuro? la bancarotta! p.s.: esiste in Costituzione la possibilita’ di esproprio degli immobili per motivi di interesse generale. Spero non si arrivi a tale possibilita’, prevista dai Padri Costituenti, gran “bravi Padri di famiglia”…

I nostri problemi risiedono nella Costituzione, scritta in fretta da tre demagoghi di fede cattolica, comunista e sindacale…nessuno di fede liberista o liberale. Una Costituzione fondata sul lavoro (ormai una chimera) e non sulla libertà che, al di sopra di tutti gli altri valori, dovrebbe esserci.

Art. 42 della Costituzione della Repubblica Italiana:

” La proprietà è pubblica o privata. I beni economici appartengono allo Stato, ad enti o a privati.
La proprietà privata è riconosciuta e garantita dalla legge, che ne determina i modi di acquisto, di godimento e i limiti allo scopo di assicurarne la funzione sociale e di renderla accessibile a tutti.
La proprietà privata può essere, nei casi preveduti dalla legge, e salvo indennizzo, espropriata per motivi d’interesse generale.
La legge stabilisce le norme ed i limiti della successione legittima e testamentaria e i diritti dello Stato sulle eredità.”

padri costituenti

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Venga aggiornata la Costituzione e l’Italia riparte!

Una Repubblica fondata sul lavoro, quando un lavoro dignitoso manca, diventa pretesto ed arma di ricatto. Piu’ onesto scrivere in Costituzione che sia fondata sul reddito. Il fisco dovra’ essere rimodulato. Pagare meno, pagare tutti. Per gli evasori, multe alte, confisca dei beni ed eventualmente carcere, come negli U.S.A.

I nostri problemi risiedono nella Costituzione, scritta in fretta da tre demagoghi di fede cattolica, comunista e sindacale…nessuno di fede liberista o liberale. Una Costituzione fondata sul lavoro (ormai una chimera) e non sulla libertà che, al di sopra di tutti gli altri valori, dovrebbe esserci.

Non ci sono piu’ i numeri matematici, travolti da un debito pubblico gigantesco, fiscal compact e recessione. Dimenticavo la ciliegina sulla torta: non abbiamo piu’ una moneta sovrana !!! a differenza delle economie emergenti: BRIC (Brasile,Russia,India, Cina) ed aggiungo SudAfrica.

Venga aggiornata la Costituzione e l’Italia riparte! Gli 80 E dell’illusione servono solo per vincere le elezioni politiche. Di certo non fanno ripartire l’economia, siate seri e non ridicoli !!!

debito pubblico luglio2014

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Il debito pubblico Italiano, fuori controllo! matematicamente insaldabile !!! nessuno te lo dice, la politica non ne parla!

Debito pubblico Italiano, aggiornato al 19/giu/2014

Considerando l’aggravio dell’eventuale procedura di addebito all’Italia di 50 Miliardi di euro previsti dal Fiscal Compact e lo stallo del prodotto interno lordo, capirete subito che il “Paese di Pucinella” sta semplicemente eseguendo gli ordini delle Lobbies finanziarie. Vi hanno “chiusi nella trappola” delle tasse, imposte, ed ogni altro balzello vessatorio e persecutorio, lasciandovi nella disperazione. Vi negano una vita dignitosa al presente, ma soprattutto vi precludono velleita’ per il futuro.

Vota Pd per essere “sicuro” di non cambiare questo sistema.

Siamo schiacciati da un debito pubblico che a causa dell’attuale meccanismo di produzione della moneta è matematicamente insaldabile; nel mondo ci sono milioni di case vuote sfitte (più di quante sono le famiglie senza tetto), lavoriamo a ritmi disumani rischiando la salute, inquiniamo il nostro pianeta e lasciamo che altri decidano per noi le regole che dobbiamo seguire.

debitopubblicoitalia

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”

Usurpatori di privilegi, abbassate le tasse e le imposte alla media europea!

Piuttosto che puntare sui candidati, i partiti politici inizino a puntare sul risparmio cospicuo e sulla riduzione delle tasse ed imposte.
La lotta sarebbe all’ultimo sangue e, solo in questo caso, la differenza la farebbe il candidato.

Il Paese si ammazza con le tasse ed imposte. L’Italia e’ rekordista su questo aspetto. La media europea della pressione fiscale e’ notevolmente piu’ bassa, oscillando tra il 20% ed il 40%. L’Italia ha raggiunto il 55% La paralisi economica e’ direttamente collegata alla pressione fiscale. Piuttosto, pensino ad eliminare i privilegi ai parlamentari, le pensioni d’oro, le poltrone di partito nei vari enti e fondazioni. La sinistra ed il Pd dimostrano, ancora una volta, di essere un partito inetto, improduttivo e parassitario, che ha fatto delle tasse il proprio Paladino.

Bene per le riforme, ma facciano una riforma di se stessi, dei propri privilegi anacronistici e usurpati alla Monarchia. Non sono nessuno! stanno li’ per servire il Paese, e non servirsi del Paese e dei cittadini. Moralita’ zero in casa Pd e sinistra, ma includerei la maggior parte dei partiti.

parlamento europeo

Basta un “Mi Piace” per aumentare la visibilità di questa pubblicazione e permettere ad altri di vederla e condividerla. Clicca su “Mi Piace”